La città di Asti

Particolarmente rinomata e ogni anno più ricca di iniziative culturali, è la Douja d’Or mostra mercato di vini pregiati, concorsi enologici, degustazioni, convegni e appuntamenti enogastronomici, che ha luogo nei più prestigiosi Palazzi storici del centro con l’obiettivo di diffondere la conoscenza delle eccellenze enologiche selezionate in tutta Italia.
Il Festival delle Sagre che cade il secondo weekend di settembre, rende omaggio alla vita contadina di un tempo con una straordinaria sfilata dove tremila figuranti rappresentano scene di vita contadina, riti ed antichi mestieri. Al termine della sfilata, Piazza del Palio si trasforma nel più grande ristorante a cielo aperto d’Italia, grazie al lavoro di più di quaranta pro-loco che propongono a numerosissimi visitatori gustose ricette abbinate a vini locali.

Langhe Monferrato Roero
La Valleandona

L’area della riserva, nota ai paleontologici e agli studiosi fin dai primi anni del 1800, rientra nel Bacino Pleistocenico Astigiano; conchiglie marine fossili sono facilmente osservabili nei numerosi affioramenti sabbiosi. I sedimenti sono tutti databili al Pliocene (5,3 – 1,8 milioni di anni fa), con diversi strati differenti.

Nell’area di Valleandona si può accedere liberamente, usufruendo di itinerari pedonali, per mountain bike e percorsi a cavallo.

La Riserva è inoltre dotata di un museo paleontologico e un laboratorio, ricavati dalla ex scuola elementare della frazione, di un’area attrezzata e un centro visite per l’accoglienza turistica e per lo svolgimento di attività didattiche.*

Siamo particolarmente lieti di accompagnarvi e guidarvi gratuitamente nella visita dell’Area protetta

* assieme al personale autorizzato delle aree protette astigiane.